novembre 10, 2015

Quando la tradizione incontra l’innovazione.

image

Metti un ragazzo, artista ingegnoso che un bel giorno decide di cambiare vita. La storia è quello di Pablo Baldini, designer toscano, che, a 18 anni, inizia a realizzare cinture in pelle. Le disegna e le produce. Lavora la pelle nelle concerie di Firenze, impara dai vecchi maestri, intanto disegna e inventa. Poi succede che le grandi marche della moda si accorgono di lui e lo ingaggiano. E così inizia a progettare e realizzare borse, dallo schizzo su un foglio alle cuciture. Nel frattempo Pablo cresce e si specializza e sente grande dentro di lui il desiderio di realizzare il suo sogno: unire la tradizione con l’innovazione e mettersi in proprio.

L’esperienza ce l’ha, l’ingegno pure. L’abilità non ne parliamo. E così è: lancia i suoi prodotti artigianali e fatti a mano in un mercato globale, senza limiti di distanze. In questo mondo che viaggia alla velocità della luce e tutto si raggiunge con un click.Pablo lo sa, l’ha imparato, così come ha capito che la gente vuole prodotti belli, genuini, che profumano di passione realtà. Ecco perché il suo intuito lo ha portato a forgiare un e-commerce costruito sull’artigianato e a erigere un’impresa in grado di soddisfare i bisogni della sua famiglia e creare posti di lavoro. I risultati? Impressionanti. Ogni giorno Pablo vende 500 borse. Miracolo? No. Sudore, lavoro, tradizione e innovazione.

Vedi l’articolo su Caffeina

 

share:

Commenti (Nessuna risposta )

Ancora nessun commento.